Archivio post

Occupare case non sarà più reato

Occupare case non sarà più reato

 liberoquotidiano.it/news/italia

Titolone da prima pagina, però privo di fondamento.

 

 Facciamo un pò di chiarezza riguardo questo contrariato punto sul quale, da servizi giornalistici in televisione e come quest'articolo, molti fanno confusione.

Premetto che quanto segue è in riferimento alle proprietà pubbliche gestite dai vari Enti statali.

 Primo il procedimento penale non ha nulla a che fare con lo sloggio in caso di 'occupazione senza titolo'. Lo sloggio è fissato da diverse normative e segue solamente in parte quanto definito dal Codice Civile, riguardante i Tribunali di rigerimento terriotriale e la procedura coercitiva che si limita al deposito dell'atto da parte dell'Ente e l'automatico rilascio dell'ordinanza di sloggio del Tribunale. 

Il suddetto articolo si contraddice da solo visto che cita una legge già entrata in vigore che non permetterebbe, a dire di questa giornalista, gli sgomberi che invece stanno continuando.

L'articolo del Codice Penale quale discriminante per l'occupazione senza titolo, ex art. 54, è stato sostituito da un'altro di Procedura Penale che definisce i motivi per cui si può invalidare un procedimento ( il fatto non sussiste quale reato ed altri due punti che ora non menziono).

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha diversamente rafforzato, nel testo del 'decreto casa' già approvato, il dovere degli Enti gestori degli immobili a sgomberare gli abusivi, senza fare distinzione alcuna tra chi ne ha bisogno reale quale prima casa e coloro che ci lucrano in diverso modo.

Nella Regione Friuli Venezia Giulia, regione a Statuto speciale, è stato presentato ricorso presso il Consiglio di Stato per gli articoli della Legge regionale che definiscono l'obbligo allo sgombero senza distinzioni visto che in sede penale ci sono state innumerevoli sentenza di assoluzione precedentemente alla norma sopra riportata. Di questo ricorso presso il Consiglio di Stato ne faremo luce in un diverso momento.

 


  Le implicazioni di questa normativa li vedremo in seconda istanza; ho bisogno di documentarmi adeguatamente.

 

 

Posta un commento